Questa campagna e conclusa.



Iran: libertà per il dirigente sindacale insegnante Esmail Abdi

In partenariato con l'Internazionale dell 'Educazione, federazione sindacale globale composta da 396 associazioni e sindacati presenti in 171 Paesi e territori, che rappresenta circa 32.5 milioni di educatori e professionisti del supporto tecnico.

Il dirigente sindacale insegnante di Tehran, Esmail Abdi, è stato condannato a sei anni di prigione per accuse false, tra cui quella di “associazione e collusione nell'intento di nuocere all'ordine pubblico”. Queste accuse sono ingiuste e violano diverse convenzioni sui diritti umani, tra cui quelle che proteggono la libertà di espressione e di associazione, nonché il diritto dei sindacati ad essere consultati in materia di politica per l'istruzione. Le autorità stanno tentando di ridurre al silenzio le proteste degli insegnanti attraverso la repressione e la lunga detenzione dei sindacalisti e degli attivisti.




Il tuo messaggio sarà inviato ai seguenti indirizzi email:
iran@un.int, rights@ei-ie.org, secretariat@iranembassy.be