Turchia: 14 sindacalisti condannati alla prigione

In collaborazione con la Federazione Internazionale dei Lavoratori del Trasporto, , federazione globale di 690 sindacati che rappresentano circa 4.5 milioni di lavoratori del settore del trasporto in 153 Paesi.

Quattordici dirigenti sindacali e membri del sindacato turco TÜMTİS di Ankara stanno affrontando la prigione per accuse di natura politica che risalgono al 2007. Chiediamo il loro rilascio incondizionato. I 14 uomini sono tra i 17 uomini travolti da una serie di retate nel 2007, in seguito ad una denuncia presentata da una azienda logistica dove il TÜMTİS aveva da poco portato a termine un'azione di organizzazione sindacale di successo. E' incredibile come, nonostante le proteste internazionali e le evidenti incongruenze e irregolarità per il loro trattamento e i processi contro di loro, siano stati condannati nel 2012 a pene detentive per l'incredibile reato di “fondare un'organizzazione allo scopo di commettere reati, violando il diritto al lavoro pacifico attraverso la coercizione al fine di ottenere un guadagno pecuniario ingiusto e ostacolando il godimento dei diritti sindacali”. Le condanne e il processo hanno violato il diritto internazionale. Il TÜMTİS e la Federazione Internazionale dei Lavoratori del Trasporto hanno fatto ricorso contro la sentenza, ma nonostante tutte le prove di sviamento di procedura, la corte d'appello ha confermato le sentenze.


Sostieni questa campagna! Inserisci nome e indirizzo email, poi clicca su 'Invia il messaggio' in fondo a questa pagina.

Nome:
[richiesto]
Indirizzo email:
[richiesto]
Sindacato/Organizzazione:
Il tuo Paese:
Inserisci qui il tuo messaggio – o usa quello esistente.



Se desideri ricevere annunci di future campagne seleziona questo box:

Stop spam!
Enter the number 3370 here:

Thank you





Il tuo messaggio sarà inviato ai seguenti indirizzi email:
ozelkalem@basbakanlik.gov.tr, tumtis.basin@gmail.com