Questa campagna e conclusa.



Cambogia: sostenere i lavoratori abbandonati alla loro lotta per i salari e i benefit persi

In partenariato con Workers United Canada Council, Maquila Solidarity Network e Clean Clothes Campaign. Il Workers United è un sindacato combattivo che rappresenta 150.000 lavoratori negli Stati Uniti e in Canada, i cui iscritti lavorano nel settore dell’abbigliamento, del tessile, del commercio al dettaglio, della manifattura, della distribuzione, della lavanderia, della ricettività, della ristorazione, del fitness e dei servizi sociali.

La chiusura improvvisa di una fabbrica di abbigliamento ha lasciato 208 lavoratori in Cambogia senza lavoro, senza salario o altra compensazione dovuta per legge. A distanza di un anno, questi lavoratori, soprattutto donne lottano ancora per ottenere giustizia. La fabbrica, la maglieria Chung Fai, confezionava capi di abbigliamento per Marks & Spencer (Regno Unito), e Nygård (Canada) e Bonmarché (Regno Unito). I lavoratori hanno dovuto affrontare una lunga lotta.
Hanno difeso i loro diritti impedendo ai proprietari di vendere i beni restanti della fabbrica, attraverso l’occupazione fisica della fabbrica e attraverso misure legali. Hanno protestato al di fuori degli uffici di Mark & Spencer a Phnom Penh, del ministero del Lavoro e del tribunale. Hanno scritto lettere ai Marchi implorando aiuto e chiesto che fossero realizzati incontri. Nulla di tutto questo li ha aiutati. Ora i lavoratoti, sostenuti dai sindacati e dalle organizzazioni per i diritti del lavoro, chiedono ai Marchi di assumersi le responsabilità e di garantire il pagamento legalmente dovuto.




Il tuo messaggio sarà inviato ai seguenti indirizzi email:
corporate.press@marks-and-spencer.com, Nygard.Public.Relations@Nygard.com, bonmarche.sc@fticonsulting.com, info@workersunitedunion.ca