Bielorussia: Stop alla violenza- difendiamo la democrazia e i diritti umani

````
In partnership with BITU, BCDTU, the International Trade Union Confederation, the European Trade Union Confederation, IndustriALL Global Union, and the International Union of Foodworkers.

Il 9 agosto scorso si sono svolte in Bielorussia le elezioni presidenziali. Sono state ancora una volta palesemente falsificate a favore dell’attuale presidente Lukashenko, che da tempo è al potere. Ciò ha causato una valanga di proteste popolari. Le forze di sicurezza hanno risposto con atti di terrore senza precedenti: arresti di massa, pestaggi e tortura dei manifestanti. Un'ondata di interruzioni spontanee dal lavoro ha travolto tutto il Paese. I lavoratori hanno iniziato a formare comitati di sciopero per preparare uno sciopero generale a livello nazionale a sostegno del cambiamento democratico. Le richieste degli scioperanti includono: riconoscere la nullità dei risultati delle elezioni presidenziali, rilasciare tutti i prigionieri politici e i manifestanti, scongiurare la persecuzione dei partecipanti allo sciopero e cancellare il sistema dei contratti a breve termine. L'amministrazione e i servizi di sicurezza stanno esercitando un'enorme pressione sugli scioperanti, sui membri del comitato di sciopero e sulle loro famiglie. Molti sono minacciati di licenziamento. Gli attivisti sono detenuti dai servizi di sicurezza. Dobbiamo aiutare a fermare l'ondata di violenza.


Sostieni questa campagna! Inserisci nome e indirizzo email, poi clicca su 'Invia il messaggio' in fondo a questa pagina.

Nome:
[richiesto]
Indirizzo email:
[richiesto]
Sindacato/Organizzazione:
Il tuo Paese:
Inserisci qui il tuo messaggio – o usa quello esistente.


Stop spam!
Enter the number 4496 here:

Thank you


Se desideri ricevere annunci di future campagne seleziona questo box:

Yes:
No:







Il tuo messaggio sarà inviato ai seguenti indirizzi email:
info@belpc.by, mail@mfa.gov.by, bnpsoligorsk@gmail.com, cr@sovrep.gov.by